Cronaca Palese - Macchie / Corso Vittorio Emanuele, 180

Bicentenario del murattiano, presentato il progetto Muratour

E' stato presentato alla stampa oggi il progetto MURATour dell'Associazione AMBIENTE PUGLIA. Il presidente dell'associazione Paolo Lepore ha illustrato il grogramma che si svolgerà domenica 17 e che coinvolgerà gran parte del Borgo Murattiano.La presentazione stampa si è svolta in Palazzo Diana. Per la prima volta saranno aperti al pubblico contemporaneamente senza che si segua un itinerario , dei palazzi risalenti ai primi anni dell'800 e che rispettavano i canoni architettonici dettati dagli architetti di Joacchino Murat re di Napoli. Fu A.Gimma che disegnò la famosa scacchiera del Nuovo Borgo con le sue strade perfettamente perpendicolari ed " Impose " lo stile delle due colonne poste ai lati del portone. La manifestazione denominata MURATour si svolgerà domenica 17 marzo dalle ore 9,30 alle 13,30. I palazzi aperti saranno:

Palazzo "Diana " Piazza Massari 6

Palazzo " Borea " Piazza Garibaldi 16

Palazzo " de Nicolò " Piazza Garibaldi 18

Palazzo " Manzoni " Via Manzoni 29 un po' più tardo rispetto agli altri ma una vera scoperta.

Palazzo "Dell'Aquila" Piazza Garibaldi 58

Palazzo "Ceci-Iannuzzi " Via Abate Gimma 158

Palazzo "Caizzi " Via Roberto Da Bari 31

Nella stessa occasione è stata presentata alla stampa per la prima volta dopo 198 anni una lettrera autografa di Murat datata 25 maggio 1815 in essa si ringrazia tal Francesco Giannoni armatore di un veliero che lo aveva portato a Cannes da Napoli per ricongiungersi con l'imperatore. Contestualmente Murat avevo concesso una medaglia d'onore per riconoscenza. E' ancora conservato il nastro che serviva per fregiarsene del colore "vermiglio " che era proprio il colore scelto da Joaquin Napoleone Murat per rappresentare la sua casata. Come tutti i componenti della famiglia Bonaparte, Murat assunse nel suo nome quello di Napoleone , per rimarcare appartenenza e protezione.

Ringraziamo tutti i convenuti tra gli altri il sindaco Emerito Simeone Di Cagno Abbrescia e Franco Neglia oltre la discendente di quel Giannoni, Camilla Antola che ci ha concesso di mostrare il cimelio di famiglia. Vi aspettiamo domenica con musiche,canti, "clips" , piece teatrali e tante curiosità ...........

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bicentenario del murattiano, presentato il progetto Muratour

BariToday è in caricamento