Cronaca Madonnella / Lungomare Nazario Sauro

Non solo alghe sul lungomare: dall'acqua spunta un bidone della differenziata

Sul tratto 'curvo' Araldo di Crollalanza affiora un contenitore per l'organico, arenatosi accanto al consueto tappeto di posidonia che si accumula nel corso dei mesi

Non solo il consueto accumulo di alghe di posidonia, ma anche un bidoncino dell'organico gettato probabilmente da qualcuno e già da un paio di giorni a riva: si presenta così il tratto 'curvo' del lungomare Araldo di Crollalanza di Bari, con un tappeto 'marino' arricchito dal cassonetto marrone forse prelevato da qualche strada e buttato in acqua. L'Amiu provvederà a rimuovere il bidoncino quanto prima. Più difficile, invece, il discorso delle alghe, che periodicamente si arenano sulla battigia, per le quali serve una procedura più lunga in base al Regolamento regionale sulle biomasse marine. La posidonia, infatti, se non è d'intralcio alle attività marittime, può essere tolta solo attraverso un preciso protocollo di rimozione e smaltimento che coinvolge tra gli altri, Comune, Regione Amiu.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo alghe sul lungomare: dall'acqua spunta un bidone della differenziata

BariToday è in caricamento