Cronaca

Nuovo Bike Sharing, il Comune pubblica il bando: "Duecento bici e 34 postazioni"

Avviata la gara, aperta ai privati, per la realizzazione e l'implementazione del nuovo servizio, dopo il flop dell'esperienza condivisa con l'Amtab. Tra i mezzi anche alcune e-bike

E' stato pubblicato, dal Comune, il bando per il rinnovato servizio di bike-sharing in città: dopo il precedente flop a gestione Amtab, tra postazioni danneggiate dai vandali e biciclette rubate, l'amministrazione cittadina lancerà un servizio innovativo, aprendo ai privati. L'appalto complessivo riguarderà 34 postazioni, portando in dotazione, almeno inizialmente, 200 bici. La concessione potrà durare al massimo 20 anni. Il costo per riallestire il tutto, a carico di chi vincerà il bando sarà di circa 2,3 milioni di euro. La novità è rappresentata dagli spazi pubblicitari su biciclette, piste ciclabili e cartelli, che consentiranno di ammortizzare, per il gestore, i costi di manutenzione, attorno ai 4 milioni di euro. Le nuove postazioni consentiranno l'utilizzo di una card elettronica con cui ritirare le bic (dotate di dispositivo gps), attraverso anche colonnine in touchscreen, alimentato da pannelli solari. I 200 mezzi iniziali, tra cui 50 con pedalata assistita, diventeranno già 300 al termine del terzo anno, per poi giungere a 700 quando verrà conclusa la concessione. Il costo del servizio sarebbe decisamente conveniente, in particolare per chi deciderà di sottoscrivere un abbonamento annuale al costo di 25 euro, secondo quanto indicato dal Comune 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Bike Sharing, il Comune pubblica il bando: "Duecento bici e 34 postazioni"

BariToday è in caricamento