Si sente male in vacanza in Salento, ricoverata da Lecce a Bari: muore bimba di un anno

La piccola, originaria di Pordenone, si era sentita male due giorni fa: inizialmente era ricoverata all'ospedale 'Fazzi' di Lecce, per poi essere trasportata in elisoccorso verso Roma ma l'aggravarsi delle condizioni aveva reso necessario l'atterraggio nel capoluogo pugliese

E' morta la bambina di 1 anno ricoverata da alcuni giorni al Policlinico di Bari dopo essere stata trasportata dal Salento a seguito di un malore improvviso mentre si trovava al mare con i genitori, in località Spiaggiabella. La piccola, originaria di Pordenone, si era sentita male due giorni fa: inizialmente era stata ricoverata all'ospedale 'Vito Fazzi' di Lecce, per poi essere trasportata in elisoccorso verso un'altra struttura. Il trasferimento previsto era all'ospedale Bambin Gesù di Roma ma nel corso del viaggio, il personale a bordo ha optato, a causa della gravità della situazione, per Bari. 

La bambina è stata ricoverata al Policlinico di Bari per due giorni: il decesso è avvenuto questa mattina. In base ai primi accertamenti, la piccola, la quale avrebbe avuto una malformazione congenita, avrebbe subito un'emoraggia cerebrale a causa di un'aneurisma. I genitori hanno optato per la donazione degli organi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

  • A Santa Caterina apre il nuovo Parco Commerciale: dal 28 febbraio l'inaugurazione dei primi maxi store

Torna su
BariToday è in caricamento