Cronaca

Malore dopo aver bevuto succo di frutta, sequestrata la bevanda. "Stazionarie" le condizioni del bimbo

Il piccolo di 5 anni è ricoverato al Giovanni XXIII con ustioni nella gola e allo stomaco. Nei prossimi giorni saranno resi noti i risultati delle analisi sulla bibita. Il legale della titolare del bar: "La confezione era sigillata

I Carabinieri, coordinati dalla Procura di Bari, hanno sequestrato il succo di frutta che potrebbe aver provocato lesioni all'esofago e allo stomaco a un bambino di 5 anni di Gioia del Colle. Il piccolo si trova attualmente ricoverato all'ospedale Giovanni XXIII di Bari: le sue condizioni sono stazionarie ed è sottoposto a terapia con gastroprotettori. La sua prognosi è attualmente riservata in attesa di una nuova gastroscopia tra una settimana, per verificare lo stato delle lesioni che potrebbero comportare tempi di guarigione non inferiori ai 30 giorni.

Il bambino, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, si sarebbe sentito male dopo aver bevuto un succo di frutta acquistato in un bar di Gioia del Colle. Per accertare l'eventuale correlazione tra la bevanda e il malore, saranno necessari esami tossicologici su bevanda e bambino.

Il legale della titolare del bar: "Il succo era sigillato"

Nel frattempo, sulla vicenda, è intervenuto l'avvocato della titolare della caffetteria gioiese nella quale è stato venduta la bevanda: il legale, nell'esprimere anche l'auspicio di una rapida guarigione per il bambino, spiega che non vi sarebbero responsabilità da parte del gestore poichè la confezione di succo era "sigillata" al momento della somministrazione. La bibita e altre bottigliette della stessa marca sono state quindi sequestrate per essere analizzate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore dopo aver bevuto succo di frutta, sequestrata la bevanda. "Stazionarie" le condizioni del bimbo

BariToday è in caricamento