menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce con una malformazione al cuore: Foggia chiama Bari, bimbo operato e salvato

I medici degli 'Ospedali Riuniti' del capoluogo dauno hanno chiesto l'intervento dei colleghi del centro di cardiochirurgia pediatrica del Giovanni XXIII per salvare la vita di un neonato, affetto da un problema al cuore

Da Bari agli 'Ospedali Riuniti' di Foggia, dopo 'l'sos' lanciato dai medici del capoluogo dauno, per salvare la vita di un bambino nato prematuro e affetto da un serio problema al cuore.

Un esempio di sinergia vincente, che ha permesso a medici foggiani e baresi di salvare la vita di un bimbo nato alla 26esima settimana. La vicenda è raccontata da Repubblica Bari. 

Il piccolo, nato di soli 650 grammi, presentava un "dotto di Botallo pervio". Il 'dotto di Botallo' è una struttura che durante la vita fetale connette le arterie polmonari con l'aorta. Subito dopo la nascita dovrebbe chiudersi spontaneamente, ma in alcuni casi rimane aperto (totalmente o parzialmente), e questa situazione può comportare una serie di complicanze,  come scompenso cardiaco e ipertensione polmonare.

Dopo due tentativi di chiudere il dotto attraverso la somministrazione di farmaci, i neonatologi dell'ospedale foggiano hanno ritenuto necessario l'intervento chirurgico, che tuttavia può essere eseguito solo dal reparto di cardiochirurgia pediatrica che si trova al Giovanni XXIII di Bari. Il bimbo, però, era troppo piccolo per sostenere un trasferimento. E così un team di specialisti in servizio a Bari si è diretto a Foggia per operare il bambino, ricoverato nel reparto di terapia intensiva degli Ospedali Riuniti. Un'operazione durata non più di 40 minuti, il tempo necessario per chiudere il dotto di Botallo, ma indispensabile per salvare la vita al piccolo, che ora è fuori pericolo e continua il percorso per i nati prematuri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento