Cronaca

Fa incetta di datteri, sorpreso dai carabinieri: denunciato pescatore di frodo

Nei guai un 27enne di Molfetta: è stato bloccato sul litorale di Bisceglie grazie alla segnalazione di un bagnante, che aveva sentito i forti rumori di martellamento provenienti dal fondale

L'attrezzatura sequestrata

Bloccato dai carabinieri con il carico di otto chili di datteri, appena pescati nelle acque del lungomare di Bisceglie, in località Torretta. Nei guai è finito un 27enne di Molfetta, denunciato per  pesca illegale e deturpamento di bellezze naturali.

I militari sono giunti sul posto grazie alla segnalazione di un bagnante, che ha notato i movimenti 'sospetti' del giovane, udendo forti tumori di martellamento provenienti dai fondali.

Giunti sul posto, i carabinieri hanno fermato il 27enne, già noto alle Forze dell’Ordine, ancora in muta da sub, intento con mazzetta e pinza a frantumare gli scogli alla ricerca dei pregiati molluschi, la cui pesca e  commercializzazione sono vietate dalla legge.

I militari hanno anche sequestrato un’intera attrezzatura per immersione subacquea, composta da muta, erogatore, bombole, maschere, pinne e zavorre, nonché arnesi utilizzati per la frantumazione delle rocce ed 8 kg di datteri appena estratti e riposti nel bauletto di un ciclomotore. Il pescato è stato distrutto e rigettato in mare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa incetta di datteri, sorpreso dai carabinieri: denunciato pescatore di frodo

BariToday è in caricamento