menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bitonto piange la terza vittima del Coronavirus: addio a Vincenzo Schiraldi, era presidente della squadra di volley locale

79 anni, era dal 21 marzo ricoverato in terapia intensiva al Miulli. Nel 1976 aveva fondato la Volley Ball Bitonto. Proclamato per oggi il lutto cittadino

La comunità di Bitonto piange la sua terza vittima del Covid. Si è spento ieri, all'età di 79 anni, il professor Vincenzo Schiraldi: dal 21 marzo era ricoverato in terapia intensiva al Miulli, dopo essere stato colpito da Coronavirus.

Uomo molto noto e stimato nella cittadina, Schiraldi nel 1976 aveva fondato la Volley Ball Bitonto, che presiedeva da oltre 40 anni. Nella giornata odierna, in concomitanza con la cerimonia di sepoltura nel cimitero cittadino, che avverrà rigorosamente a porte chiuse con i soli parenti più stretti, come previsto dalle misure di contenimento dell’epidemia di Covid-19, il sindaco di Bitonto Michele Abbaticchio ha proclamato il lutto cittadino "in segno – si legge nell’ordinanza pubblicata sul sito del Comune – di rispetto e partecipazione al profondo dolore della sua famiglia e dell’intera comunità locale".

"Vincenzo Schiraldi è da sempre e per sempre l'uomo bitontino gentile, colui che smuove le montagne in silenzio vincendo battaglie inimmaginabili. Sempre per gli altri. Questa volta ha giocato per sé e per la sua famiglia. Ma non ce l'ha fatta", lo ricorda su Fb il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio. "Stanco e provato, non ha mai mollato in queste ultime settimane in ospedale, come padre e nonno. Ha seguito tutto quello che i medici gli hanno chiesto, ha persino sorriso ai nostri messaggi. Da sempre conosco Grazia, sua moglie, e le figlie Anna, Lia e Ilaria, i loro mariti. A loro prima di tutto va un abbraccio che neanche possiamo farci,nel freddo sociale che ci circonda. Le nostre lacrime, amici miei, non vi basteranno. Ma spero siano una piccola percentuale di una cerimonia pubblica che avremmo dedicato a Vincenzo come uno dei padri nobili di questa Citta'. Lo sentiremo dentro di noi ancora, ne sono certo. Magari commentando la Bitonto che verrà. Ciao Presidente, resta qui ancora una volta e dacci una mano. Come sempre e per sempre".

(foto Fb Volley Ball Bitonto)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento