rotate-mobile
Cronaca Bitonto

Bitonto, in fiamme distributore di benzina. Il sindaco Abbaticchio: "Basta, stiamo stanchi"

Ancora da chiarire le cause del rogo scoppiato nel pomeriggio in via Lazzati, ma su Fb il primo cittadino chiede più attenzione per il territorio, dopo i fatti di cronaca che si sono susseguiti in questi giorni: "Chiederò alla Prefettura se hanno lasciato mezzi e risorse necessarie a Bitonto, Mariotto e Palombaio"

Sono ancora tutte da chiarire le cause dell'incendio che nel primo pomeriggio è scoppiato in un distributore di carburanti in via Lazzati, a Bitonto.

Un episodio di cronaca che però va ad aggiungersi agli altri verificatisi negli ultimi giorni a Bitonto, alimentando il senso di allarme e di insicurezza da parte dei cittadini, come il pestaggio di un ragazzino nella villa comunale, o, una settimana fa, l'incendio dell'auto del comandante della Polizia municipale.

In attesa di capire le cause del rogo di questo pomeriggio, a chiedere più attenzione verso ciò che sta accadendo a Bitonto è il sindaco Michele Abbaticchio, attraverso la sua pagina Facebook.

"Domani - annuncia il primo cittadino - chiederemo alla Prefettura se hanno lasciato mezzi e risorse necessarie a Bitonto, Mariotto e Palombaio. Qui hanno bruciato una pompa di benzina in via Lazzati". Non mi basta più nessuna rassicurazione, a costo di andare in mezzo sedando una rissa, come abbiamo fatto ieri sera in Piazza Cattedrale - aggiunge Abbaticchio riferendosi, evidentemente, ad un altro episodio avvenuto sabato sera - Non come Sindaco, ma come cittadino che si è stancato da anni di stare a guardare cosa accade. E per questo motivo sta ancora qui, in questo ruolo".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bitonto, in fiamme distributore di benzina. Il sindaco Abbaticchio: "Basta, stiamo stanchi"

BariToday è in caricamento