menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'auto blocca la strada, scoppia la lite: 25enne accoltellato a morte

E' accaduto poco prima delle 13 a Bitonto: il giovane, fermo in strada con l'auto di traverso dopo un incidente, sarebbe stato aggredito ucciso da un altro automobilista, infuriato perchè la vettura bloccava il passaggio

L'auto, rimasta di traverso sulla carreggiata dopo un piccolo incidente, blocca la strada. Mentre i due automobilisti coinvolti nel tamponamento stanno discutendo dell'accaduto, sopraggiunge un uomo a bordo di un'utilitaria scura. Trovando il passaggio bloccato va su tutte le furie. Scoppia la lite, spunta un coltello: uno dei due automobilisti coinvolti nel sinistro viene colpito a morte, al torace. E' morto così Giuseppe Muscatelli, 25enne di Bitonto. La tragedia è avvenuta poco prima dell'una in via della Repubblica, zona centrale del paese.

Le indagini dei carabinieri

L'accaduto è al vaglio dei carabinieri, che sarebbero già sulle tracce dell'aggressore, un 60enne, dileguatosi dopo aver colpito con un fendente la vittima. Il giovane, soccorso e trasportato all'ospedale 'San Paolo', è morto poco dopo. A scatenare la cieca furia dell'uomo sarebbe stato il fatto di aver trovato la strada bloccata dall'auto del 25enne: sarebbe quindi sceso dalla sua vettura scagliandosi contro di lui e ferendolo a morte. I militari hanno acquisito le immagini degli impianti di videosorveglianza della zona e raccolto diverse testimonianze.

Il sindaco: "Un momento buio per tutti"

Ad esprimere lo sgomento dell'intera cittadina di Bitonto il sindaco Michele Abbaticchio, che ha affidato a Facebook il suo messaggio: "Credo che il limite alla barbarie sia stato eliminato insieme alla coscienza di chi non ha intenzione di riflettere, ma solo di strumentalizzare, qualsiasi dramma che sconvolge la nostra Comunità. Aspetto quanto vorranno o potranno riferire le forze dell'ordine su quanto accaduto. Intanto vogliamo chiedere rispetto per il dolore di una famiglia di una giovane vita bitontina. Ci stringiamo intorno a loro sperando di poter supportarla, per quanto possibile, in un momento così buio per tutti noi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento