Cronaca

Con le chiavi dell'auto rubata, va a 'far visita' al proprietario: arrestato 29enne

Il giovane, sorvegliato speciale, è stato bloccato dai poliziotti mentre si trovava nel locale della vittima del furto. Quando gli agenti lo hanno condotto in commissariato, ha cercato di liberarsi delle chiavi gettandole nella vasca di una pescheria

Gli agenti del Commissariato di Bitonto lo hanno notato mentre, in un panificio, parlava a bassa voce con il proprietario. Insospettiti dalla presenza dell'uomo - un 29enne sorvegliato speciale - i poliziotti sono intervenuti per un controllo.

I poliziotti hanno così accertato che poco prima il commerciante aveva sporto denuncia per il furto del proprio autoveicolo e, ritenendo l'incontro "non occasionale", hanno deciso di condurre il 29enne - Cosma Damiano Vacca - in commissariato. Durante il tragitto, il 29enne ha cercato di disfarsi di alcune chiavi di un’autovettura lanciandole nella vasca di una pescheria. I poliziotti hanno però notato il gesto e recuperato le chiavi, mostrandole al denunciante, che le ha subito riconosciute come proprie.

Da ulteriori accertamenti in zona si è riusciti ad individuare l’autovettura trafugata poco prima, restituita alla vittima. Su tali premesse il giovane è stato arrestato con l'accusa di furto aggravato e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con le chiavi dell'auto rubata, va a 'far visita' al proprietario: arrestato 29enne

BariToday è in caricamento