Cronaca Bitonto

Tenta furto in abitazione calandosi dal tetto, scatta la segnalazione al 112: ladro bloccato dai carabinieri

E' accaduto a Bitonto: i militari, allertati in piena notte da una chiamata anonima, hanno sorpreso l'uomo nella casa: inutile il tentativo di fuga, è stato bloccato e arrestato, la refurtiva recuperata

Tenta il furto in un'abitazione nel centro di Bitonto in piena notte, calandosi dal tetto con una corda. Non tutto però va secondo i piani del topo d'appartamento: sul posto, infatti, in pochi minuti arrivano i carabinieri, allertati da una telefonata anonima al 112.

Approfittando dell'assenza della proprietaria, il ladro aveva pensato di poter agire indisturbato: la sua presenza però non è sfuggita a qualcuno che ha chiamato i carabinieri. Così i militari della stazione di Bitonto, insieme a una pattuglia di Giovinazzo giunta a supporto, dopo aver verificato l'effetiva presenza di una persona nell'abitazione, irrompono all’interno. Il ladro, vistosi scoperto, tenta di guadagnare la via di fuga attraverso i tetti da cui era giunto e grazie alla corda con cui si era calato, ma i militari sono più veloci, lo afferrano e lo arrestano.

Il 43enne, bitontino con precedenti, tra l’altro appena scarcerato dagli arresti domiciliari a cui era sottoposto per altri motivi, viene trovato con uno zainetto contenente il denaro appena asportato, e tutto l’oro della famiglia che custodito nell’abitazione.

Al termine dell’udienza di convalida d’arresto l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

(foto di repertorio)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta furto in abitazione calandosi dal tetto, scatta la segnalazione al 112: ladro bloccato dai carabinieri

BariToday è in caricamento