rotate-mobile
Cronaca Bitritto

Ladri di olive in campagna, attrezzati con teloni e aste per la 'raccolta': in quattro sorpresi e denunciati

E' accaduto a Bitritto, nei guai tre uomini e una donna: all'arrivo dei carabinieri avevano già caricato un quintale di olive su un carrello agganciato a un'auto

Si erano attrezzati con teloni, aste telescopiche e carrello agganciato a un'auto per raccogliere le olive. O meglio per rubarle, dal momento che il terreno agricolo in cui i carabinieri li hanno sorpresi non era di loro proprietà. E' accaduto a Bitritto, dove i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Modugno hanno sorpreso e denunciato in stato di libertà, pe tentato furto, tre uomini e una donna, originari di Carbonara e Bitonto.

Nel corso di uno specifico servizio svolto nelle aree rurali del territorio e finalizzato a contrastare i reati in danno di agricoltori, in un fondo agricolo, in Contrada Parco Vecchio di Bitritto, i carabinieri hanno sorpreso i quattro mentre erano intenti a rubare le olive, comportandosi come se il terreno fosse il loro. Avevano già posizionato diversi teloni in plastica e ognuno di loro aveva una mansione. C’era chi batteva con aste telescopiche, lunghe fino a quatto metri, sui rami per far cadere le olive a terra e chi le raccoglieva caricandole all’interno di un carrello agganciato ad una delle due autovetture. All’arrivo dei carabinieri avevano caricato oltre un quintale di olive, il cui raccolto è stato immediatamente recuperato e restituito al legittimo proprietario che ha poi raggiunto la caserma di Modugno sporgendo la denuncia. Oltre alla denuncia, è scattato anche il sequestro delle attrezzature utilizzate per il furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri di olive in campagna, attrezzati con teloni e aste per la 'raccolta': in quattro sorpresi e denunciati

BariToday è in caricamento