Cronaca

Amiu e Comune, presentato piano anti-blatte: "Fenomeno sotto controllo"

Tre 'rotazioni' per le disinfestazioni nei quartieri. L'assessore Petruzzelli: "Inaspriremo sanzioni contro condomini che non effettuano disinfestazione privata"

Estate a Bari, si spera, senza blatte: il Comune ha presentato, questa mattina, il piano anti-scarafaggi in collaborazione con l'Amiu. Si tratta di un vero e proprio calendario di interventi di pulizia e disinfestazione che coinvolgeranno tutti i quartieri. Tre rotazioni a partire da aprile per proseguire a metà e fine estate: il calendario delle operazioni sarà disponibile sul sito del Comune: "Si tratta - spiega l'assessore cittadino all'Ambiente, Pietro Petruzzelli - di un intervento a tappeto che copre l'intera città".

"La particolarità di quest'anno è che siamo partiti con qualche settimana di ritardo perché nel 2015 venne effettuato un monitoraggio da parte dell'Ordine dei veterinari. In quell'occasione - aggiunge - venne verificata la resistenza delle uova agli insetticidi e, di conseguenza, aspettammo la schiusa. Quest'anno interveniamo in una fase successiva. Bisogna, in ogni caso, tenere sotto controllo un fenomeno presente non solo a Bari ma in qualsiasi città del mondo". Oltre agli strumenti tecnici, il Comune sta pensando anche all'inasprimento delle sanzioni (attualmente da 100 euro a condominio, ndr) per chi non effettua la disinfestazione negli spazi privati. In Comune, questa mattina, non si è parlato solamente di blatte: è stato siglato, infatti, un protocollo firmato da assessorato comunale all’Ambiente, Amiu Puglia, Federalberghi Puglia e i rappresentanti dei proprietari di lidi balneari per l'installazione di contenitori per la raccolta dei Rae, i piccoli apparecchi elettrici non funzionanti, oltre alle ceneriere per la raccolta di cicche di sigaretta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amiu e Comune, presentato piano anti-blatte: "Fenomeno sotto controllo"

BariToday è in caricamento