Cronaca San Pasquale / Via Re David Giuseppe

Via Re David: bomba esplode davanti alla sede del Pd

L'esplosione la notte scorsa, in concomitanza con i botti di Natale fatti esplodere a mezzanotte nonostante l'ordinanza che li aveva vietati. Il sindaco: "I clan hanno cominciato la campagna elettorale"

Una bomba carta è stata fatta esplodere la notte scorsa in via Re David davanti alla sede del Partito democratico. L'esplosione è avvenuta mentre in tutta la città, nonostante l'ordinanza sindacale che ne vietava la vendita e l'utilizzo, esplodevano i botti per festeggiare l'arrivo del Natale.

L'ordigno ha mandato in frantumi la vetrina del locale e divelto la saracinesca, ma non avrebbe provocato ulteriori danni agli edifici vicini e alle auto parcheggiate in zona. Gli investigatori che ora indagano sull'episodio non escludono che si sia trattato di un atto ritorsivo nei confronti del sindaco Michele Emiliano (tra l'altro anche proprietario dei locali che ospitano la sede Pd) proprio legato all'ordinanza anti-botti.

Lo stesso sindaco ha commentato il fatto questa mattina  con un post su Facebook: "I clan mafiosi della città hanno cominciato la loro campagna elettorale per le Comunali facendo esplodere la notte di Natale una bomba che ha divelto la saracinesca e la vetrina della sede mia e del PD della provincia di Bari. Mai erano arrivati a tanto e mai si erano così apertamente schierati per i prossimo appuntamenti elettorali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Re David: bomba esplode davanti alla sede del Pd

BariToday è in caricamento