menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Settantatré anni fa il bombardamento del porto di Bari. Decaro: "Pagina dolorosa"

Il 2 dicembre del 1943 aerei della Germania nazista devastarono lo scalo barese provocando l'affondamento di 15 navi e la morte di oltre 1000 persone anche a causa dell'esplosione della 'Harvey', con a bordo un grosso carico di gas iprite

La sera del 2dicembre del 1943 il porto di Bari venne distrutto da un terribile bombardamento ad opera degli aerei della Germania nazista, provocando la distruzione dello scalo barese, l'affondamento di 17 navi e la morte di oltre 1000 persone tra civili e militari, anche a causa dell'esplosione della nave americana 'John Harvey', contenente un grosso carico di gas iprite.

Secondo gli storici si trattò di uno dei più devastanti attacchi aerei su un porto, dopo quello di Pearl Harbor. Settantatré anni dopo, il sindaco Decaro ha ricordato il tragico avvenimento attraverso Facebook: "Una pagina dolorosa della nostra storia che non vogliamo dimenticare" ha commentato il primo cittadino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento