Cronaca

Sfuggì al blitz antidroga, si costituisce il boss di Toritto Cosimo Zonno

Era ricercato dallo scorso 11 febbraio, quando un'operazione dei carabinieri ha portato in carcere 13 persone accusate di far parte di un gruppo criminale dedito al traffico di sostanze stupefacenti nell'hinterlabd barese

Si è costituito oggi nel carcere di Bari Cosimo Zonno, il presunto boss di Toritto, sfuggito ad un blitz dei carabinieri lo scorso 11 febbraio. L'operazione ha portato in carcere 13 persone, accusate di far parte un'associazione a delinquere dedita al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti nell'hinterland barese, e in particolare nei Comuni di Bitonto, Binetto, Grumo Appula, Toritto e Palo del Colle.

Cosimo Zonno è ritenuto dalla Procura antimafia al vertice dell'organizzazione, insieme al figlio Vincenzo, già finito in carcere con il blitz dell'11 febbraio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfuggì al blitz antidroga, si costituisce il boss di Toritto Cosimo Zonno

BariToday è in caricamento