rotate-mobile
Venerdì, 22 Settembre 2023
Cronaca

27 anni di reclusione per il boss Parisi: ma potrebbe tornare libero nel 2019

Il provvedimento, frutto di un cumulo di condanne,gli è stato notificato oggi in carcere a Terni: ma si tratta di pene già in parte scontate. L'allarme della Procura generale

Il provvedimento di condanna a 27 anni di reclusione gli è stato notificato questa mattina nel carcere di Terni, ma in realtà Savino Parisi potrebbe tornare in libertà già nel 2019.

Questo perchè il provvedimento odierno è frutto di un cumulo di pene già in parte scontate dal boss. Si tratta infatti di 11 condanne definitive inflitte al boss a partire dal 1983, e in ragione delle quali ha già trascorso in carcere complessivamente più di 20 anni negli ultimi 3 decenni. 

Attualmente il capoclan di Japigia sta scontando gli ultimi 6 anni, un mese e 28 giorni di detenzione. Secondo quanto riporta il provvedimento della Procura generale finirà di scontare la sua pena il 4 maggio 2022 ma, considerati i 1215 giorni di liberazione anticipata, potrebbe tornare libero - se non detenuto per altra causa - fra circa un anno e mezzo, a gennaio 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

27 anni di reclusione per il boss Parisi: ma potrebbe tornare libero nel 2019

BariToday è in caricamento