rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Botte e minacce di morte all'ex moglie, in manette 51enne

L'ordinanza di custodia cautelare eseguita dalla polizia dopo la denuncia della donna: dopo aver subito maltrattamenti per 25 anni, aveva deciso di separarsi dal compagno violento, ma minacce e aggressioni non si erano fermate

Aveva deciso di mettere fine al matrimonio dopo 25 anni di maltrattamenti e soprusi, ed era andata via di casa, chiedendo la separazione. Le violenze dell'ormai ex marito, un 51enne barese, però non si erano fermate. Persecuzioni e minacce di morte, culminate in una brutale aggressione, avvenuta nel vano scale dell’abitazione nella quale la donna si era trasferita: l'uomo l'avrebbe colpita con pugni allo stomaco e alla testa, strappandole con violenza i capelli. 

Già a gennaio scorso la donna si era rivolta ai poliziotti del Commissariato di “Bari Nuova – Carrassi”, denunciando le violenze subite, e nel corso dell'anno aveva finalmente deciso di allontanarsi dalla casa familiare, chiedendo contestualmente la separazione. Poi però le violenze erano proseguite, fino all'aggressione, che ha fatto scattare l'arresto eseguito dalla polizia. Il 51enne si trova ora agli arresti domiciliari.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e minacce di morte all'ex moglie, in manette 51enne

BariToday è in caricamento