menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Banconote contraffatte, decine di assegni e dipinti rubati: il nascondiglio in un box del San Paolo

La scoperta fatta dagli agenti della Squadra Mobile, nell'ambito di indagini che hanno già portato all'arresto di un pregiudicato. Nel locale rinvenute anche numerose sim telefoniche, utilizzate per attività illecite

Banconote di vario taglio, anche estere, presumbilmente contraffatti, decine di assegni bancari emessi da vari istituti, sim telefoniche e dipinti rubati. E' quanto hanno scoperto gli agenti della Squadra Mobile in un box al quartiere San Paolo, nell'ambito di indagini che ad aprile 2017 hanno già portato all'arresto di un pregiudicato, trovato in possesso di dieci pistole clandestine, due silenziatori e 500 munizioni di vario calibro.

In particolare, gli agenti hanno sequestrato: 78 banconote da 500 euro, 130 banconote da 100 euro, 11 banconote da 50 euro e 331 banconote da 20 euro, nonché due banconote da 100 in valuta della Bosnia Erzegovina, presumibilmente false; 66 assegni bancari, emessi da vari istituti di credito, Banca Popolare di Bari, Banca Carime Unicredit, Monte dei paschi di Siena, Deutsche Bank, Banca Sella, Banca Carige, Banca D’Italia, un 1 involucro in plastica contenente 5,163 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”; 52 schede telefoniche dell’operatore telefonico Lycamobile, attive, intestate a cittadini extracomunitari, utilizzate per attività illecite; un quadro con cornice in legno dorato raffigurante l’effige di San Pio, dipinto ad olio su tela  raffigurante un paesaggio, sul cui retro è apposto un certificato di garanzia e autenticità del pittore “Favelli", un dipinto raffigurante un paesaggio con apposta la firma “Renato” e un dipinto raffigurante un vaso con fiori. Sui dipinti saranno svolti accertamenti per stabilire il valore storico ed economico e risalire ai legittimi proprietari a cui sono stati sottratti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento