menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz contro il caporalato tra Brindisino e Barese, quattro persone in manette

Tra gli arrestati anche una donna originaria di Turi: i magistrati hanno fatto luce sull'impiego di braccianti sottopagati anche in un'azienda della provincia di Bari

C'è anche un'azienda agricola del Barese nell'inchiesta della Procura di Brindisi sul caporalato nelle campagne che ha portato a 4 arresti, eseguiti dai Carabinieri, per concorso in intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro pluriaggravati. Tra le persone in manette, oltre ai coniugi Michelangelo Veccari,di 46 anni, e Valentina Filomeno di 41 anni, e a Grazia Ricci di 61 anni, c'è anche Maria Rosa Putzu 42enne di Turi.

BLITZ CONTRO CAPORALATO: IL VIDEO DELL'OPERAZIONE

L'inchiesta è stata condotta anche attraverso l'utilizzo di immagini registrate nell'azienda agricola in provincia di Bari nella quale, secondo i magistrati, venivano impiegati i braccianti, provenienti in gran parte dalle province di Brindisi e Taranto. I lavoratori sarebbero stati sfruttati e minacciati, costretti a turni di lavoro maggiorati rispetto a quelli previsti, ricevendo in cambio somme sproporzionate rispetto all'impiego effettivamente svolto. In alcuni casi avrebbero anche pagato somme giornaliere ai presunti caporali, per l'attività di intermediazione

Ulteriori particolari su Brindisi Report

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento