Cronaca

Occupazioni, la protesta si allarga: lezioni sospese in altri 5 istituti

Mobilitazione anche per 'Calamandrei', 'Euclide', 'Elena di Savoia', 'Romanazzi' e 'Bianchi Dottula': studenti contro il 'Jobs Act' e la 'Buona scuola' evocata dal premier Renzi

Si allarga la protesta negli istituti baresi contro il 'Jobs Act' e la 'Buona scuola' del Governo Renzi: dopo l'occupazione, nei giorni scorsi, di 'Marco Polo' e 'Socrate, ai quali si sono aggiunti 'De Nittis', 'Marconi', 'Santarella' e 'Fiore' a Modugno, è la volta di 'Euclide', 'Elena di Savoia', 'Romanazzi' e 'Bianchi Dottula'.

"In tutte le scuole si stanno moltiplicando le iniziative di mobilitazione - afferma un comunicato dell'Unione degli Studenti - ieri al 'Panetti' e al 'Bianchi Dottula' gli studenti hanno autoconvocato assemblea, al 'Perotti' un corteo spontaneo, e altre assemblee sono in programma per i prossimi giorni. Nonostante l'approvazione del jobs act noi studenti non ci arrendiamo e continuiamo a riprenderci le scuole, a discutere di un'alternativa possibile". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazioni, la protesta si allarga: lezioni sospese in altri 5 istituti

BariToday è in caricamento