Cronaca

Cadavere mutilato scoperto a San Girolamo, è di un 40enne: "In mare da due mesi"

Effettuati i primi accertamenti della Procura di Bari: non si conosce la provenienza dell'uomo. Il corpo è stato portato all'Istituto di Medicina legale del Policlinico per l'identificazione

Il cadavere senza braccia e senza gambe rinvenuto ieri sera tra gli scogli sul lungomare IX maggio di San Girolamo a Bari è di un uomo dell'età presunta di 40 anni ed era in mare da almeno 2 mesi. E' quanto emerge dalle indagini avviate dalla Procura del capoluogo pugliese e coordinate dal pm Baldo Pisani. Il corpo è stato portato nell'Istituto di Medicina legale del Policlinico di Bari per l'identificazione. Nelle prossime ore il medico legale Antonio De Donno effettuerà i primi accertamenti e successivamente l'autopsia.

San Girolamo, ritrovato corpo senza braccia né gambe

L'uomo era di costituzione robusta: il cadavere, in base all'analisi delle correnti marine, potrebbe provenire dall'alto Adriatico, oppure da Grecia o Albania. Il corpo è stato rinvenuto senza vestiti né capelli, non ha tatuaggi ma possiede due protesi dentali sull'arcata superiore, a sinistra e a destra. La Procura di Bari, inoltre, ha autorizzato l'esposizione del corpo nell'Istituto di Medicina Legale per l'identificazione da parte di chiunque abbia un parente scomparso con queste caratteristiche. In questo caso ci si potrà recare nel Policlinico barese muniti di radiografia cranica o di una ortopantomografia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere mutilato scoperto a San Girolamo, è di un 40enne: "In mare da due mesi"

BariToday è in caricamento