Cronaca

Cade lacrimogeno in caserma Carabinieri, aria 'irrespirabile' in via Amendola: tre persone al pronto soccorso

L'episodio, verificatosi in maniera accidentale all'interno del Polo Logistico di via Fanelli, aveva provocato apprensione tra i residenti del quartiere

Sarebbe stata la caduta, in via accidentale, di un candelotto lacrimogeno nel Polo Logistico dei Carabinieri in via Fanelli a causare un'aria definita "irrespirabile" dai residenti di via Amendola e dintorni, provocando irritazioni di modesta entità a 3 persone che si sono rivolte al pronto soccorso della clinica 'Mater Dei'. Coinvolti due tecnici di cantiere impegnati in controlli in via Bissolati e una terza persona nelle vicinanze dell'ospedale. Il gas ha provocato disagi anche a causa del vento: i cittadini che si sono rivolti in ospedale avevano accusato lievi malesseri e irritazione. Nessun malore, invece, per due agenti della Polizia Locale, in servizio nell'area di propagazione del gas: i vigili hanno segnalato l'episodio alla centrale operativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade lacrimogeno in caserma Carabinieri, aria 'irrespirabile' in via Amendola: tre persone al pronto soccorso

BariToday è in caricamento