Cronaca

Calcioscommesse, patteggiano Stellini, Santoni e Lanzafame

Un mese di reclusione per ognuno dei 3 giocatori: i fatti contestati riguardano una presunta combine di Salernitana-Bari e Bari-Treviso, due partite dei campionati di serie B 2007-2008 e 2008-2009, secondo l'accusa vendute dai biancorossi

Gli ex giocatori del Bari Cristian Stellini, Davide Lanzafame e Nicola Santoni hanno patteggiato la pena a un mese di reclusione, nell'ambito del filone barese del processo sul Calcioscommesse. I fatti contestati ai tre riguardano una presunta combine di  Salernitana-Bari e Bari-Treviso, due partite dei campionati di serie B 2007-2008 e 2008-2009, secondo l'accusa vendute dai biancorossi per complessivi 220mila euro. 

Il giudice ha comunque riconosciuto il corretto comportamento processuale degli imputati, per aver donato somme di denaro in favore del Seminario Arcivescovile di Bari, circa 7 mila euro ciascuno, corrispondenti al presunto guadagno per ogni combine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, patteggiano Stellini, Santoni e Lanzafame

BariToday è in caricamento