Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Calcioscommesse, pressioni degli ultras per perdere Bari-Chievo

Spunta una terza gara in occasione della quale - secondo quanto riferito agli inquirenti dagli ex biancorossi Rossi e Gillet - alcuni tifosi avrebbero minacciato i giocatori per convincerli a perdere la partita

calcio

Spunta anche Bari-Chievo tra le partite in occasione delle quali i calciatori del Bari avrebbero ricevuto pressioni e minacce da alcuni ultras - che avevno scommesso sulla sconfitta della squadra biancorossa - affinché perdessero la gara.

Il match con il Chievo va quindi ad aggiungersi alle già note gare Bari-Samp e Cesena-Bari, cui avevano fatto riferimento nelle loro testimonianze gli ex biancorossi Jean Francois Gillet e Marco Rossi. Le indagini della Procura di Bari si sono sostanzialmente concluse ed ora i pm stanno valutando il reato da contestare agli ultras coinvolti. Le ipotesi più probabili sono di tentativo di estorsione oppure di violenza privata. Viene invece ritenuta poco probabile al momento - filtra in ambienti giudiziari - sia la contestazione dell'associazione mafiosa, ipotizzata in un primo momento, sia di un reato aggravato dall'aver favorito un'associazione mafiosa. Dagli accertamenti finora compiuti, infatti, non sarebbero emersi solidi collegamenti tra gli indagati e clan mafiosi baresi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, pressioni degli ultras per perdere Bari-Chievo

BariToday è in caricamento