Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Minacce ai calciatori, concessi i domiciliari ai due ultrà in carcere

Accolta in parte dal Tribunale del Riesame la richiesta della difesa di Roberto Sblendorio e Raffaele Loiacono, arrestati lo scorso 10 maggio nell'ambito dell'inchiesta sul calcioscommesse: lasceranno il carcere, ma saranno ai domiciliari

Roberto Sblendorio con Gillet

Il tribunale del Riesame di Bari ha disposto la scarcerazione e la detenzione ai 'domiciliari' per Roberto Sblendorio e Raffaele Loiacono, i due ultra' detenuti dal 10 maggio scorso con l'accusa di violenza privata aggravata nell'ambito dell'indagine sul calcioscommesse. Il loro difensore, Gaetano Sassanelli, aveva chiesto la revoca dell'ordinanza di custodia cautelare. E' stato rigettato il ricorso a favore del terzo ultra' arrestato, Alberto Savarese, detto 'il Parigino', che rimane al regime dei 'domiciliari'.

(Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce ai calciatori, concessi i domiciliari ai due ultrà in carcere

BariToday è in caricamento