Cronaca

Calcioscommesse: l'inchiesta si allarga, dirigenti dei club nel mirino

Dagli interrogatori degli indagati emerge l'ipotesi di un coinvolgimento dei vertici di alcune società sportive nell'organizzazione delle combine. Sospetti anche su alcuni ultrà biancorossi che avrebbero chiesto ai calciatori baresi di perdere alcune partite

Andrea Masiello © TM News/Infophoto

Si allarga a macchia d'olio l'inchiesta barese sul calcioscommesse. Secondo quanto emerso nelle ultime ore, ormai nel mirino degli inquirenti non ci sarebbero più soltanto i calciatori - quelli biancorossi in testa - accusati essersi venduti le partite, ma anche tifosi e, a quanto pare, dirigenti di alcune società sportive.

L'ipotesi di un presunto coinvolgimento dei vertici dei club nell'organizzazione delle combine, attualmente al vaglio degli inquirenti, sarebbe emersa a partire da dichiarazioni fatte da alcuni indagati durante gli interrogatori. Per il momento però, nulla è trapelato sui nomi delle società e dei dirigenti coinvolti.

Ma nell'affaire scommesse sarebbero finiti anche i tifosi. In particolare, secondo gli investigatori, alcuni ultras biancorossi che avrebbero chiesto ai calciatori del Bari di perdere alcune partite.

Insomma un'inchiesta, quella barese sullo scandalo scommesse, che rivela di ora in ora nuovi particolari, e sulla quale gli inquirenti, almeno per ora, sarebbero arrivati ad un punto fermo: nell'ambiente calcistico era impossibile non sapere, anche chi non avrebbe mai partecipato alle combine non poteva non essere al corrente di quello che avveniva. A confermarlo sono anche i tabulati telefonici dei sette ex giocatori del Bari indagati che mostrerebbero i frequenti contatti che questi hanno avuto con loro colleghi alla vigilia di partite importanti e con scommettitori in tutta Italia.

Gli interrogatori degli indagati proseguiranno nei prossimi giorni. Per domani mattina è stato convocato in caserma uno dei tre ristoratori baresi indagati con l'accusa - emerge dagli atti - di "associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva, in concorso con altri".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse: l'inchiesta si allarga, dirigenti dei club nel mirino

BariToday è in caricamento