Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Calcioscommesse, anche Micolucci in caserma. Il legale: "Non è indagato"

L'ex biancorosso convocato in Procura come "persona informata dei fatti" per fornire ulteriori dettagli sulle presunte combine già denunciate al procuratore federale Palazzi

E' stato ascoltato anche l'ex biancorosso Vittorio Micolucci questa mattina nella caserma dei carabinieri del nucleo provinciale di Bari, dove si stanno svolgendo i nuovi interrogatori dell'inchiesta barese sul calcioscommesse.

Micolucci, ha precisato il suo legale, Daniela Pigotti, è stato convocato in caserma in qualità di "persona informata dei fatti", e non come indagato. In particolare, ha chiarito il legale, Micolucci sarebbe stato chiamato a fornire ulteriori delucidazioni a proposito del fax inviato giorni fa al procuratore federale Palazzi, in cui il calciatore fa riferimento a tre presunte partite truccate giocate dal Bari di Antonio Conte, negli anni 2007-2008 e 2008-2009. Partite di cui fino al fax di Micolucci non si sapeva nulla. L'interrogatorio davanti ai pm della Procura di Bari Ciro Angelillis e Giuseppe Dentamaro e al maggiore Riccardo Barbera del Nucleo Investigativo dei carabinieri, è durato circa un'ora.

Oggi è stato ascoltato anche un altro ex biancorosso, Cristian Stellini, fino a ieri - giorno in cui ha annunciato le dimissioni -  mebro dello staff tecnico della Juventus di Antonio Conte. Nei prossimi giorni, fino a giovedì, saranno ascoltati Calcioscommesse Bari: interrogatori De Vezze e Stellini
Vitor Barreto, Davide Lanzafame, Francesco Caputo, Marco Esposito, Stefano Guberti, Alessandro Parisi.


Potrebbe interessarti: https://www.baritoday.it/cronaca/calcioscommesse-bari-interrogatori-stellini-de-vezze.html
Leggi le altre notizie su: https://www.baritoday.it/ o seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, anche Micolucci in caserma. Il legale: "Non è indagato"

BariToday è in caricamento