Cronaca

Calcioscommesse, nell'inchiesta barese anche il nome di Bonucci

L'ex biancorosso, ora alla Juventus, sarebbe stato coinvolto in una combine relativa alla partita Udinese-Bari del 9 maggio 2010 che si concluse 3-3. Il calciatore comunque non risulta indagato

Emerge un nuovo nome nell'inchiesta sul calcioscommesse condotta dalla Procura di Bari. Si tratta dell'ex biancorosso Leonardo Bonucci, attualmente difensore della Juventus. Alcune testimonianze raccolte dagli inquirenti avrebbero fatto riferimento ad un presunto coinvolgimento del calciatore in una combine relativa alla gara Udinese-Bari.

La partita fu disputata il 9 maggio 2010 e si concluse con un 3 - 3. Una "festa" di fine campionato, una partita sul cui risultato nessuna delle due squadre aveva un interesse particolare. Ma secondo quanto emerge ora dalle indagini, quel risultato potrebbe non essere stato il semplice frutto della voglia di giocare una bella gara.

Gli indizi che inducono gli investigatori a pensare ad una combine su quella partita sono due. Il primo riguarda una segnalazione di un flusso anomalo di puntate fatta dai Monopoli di Stato; il secondo è relativo alla testimonianza dell'inserviente ospedaliero barese Angelo Iacovelli che avrebbe inserito anche Udinese-Bari tra le partite taroccate. E da ulteriori indagini su quella gara, sarebbe emerso proprio il nome di Bonucci tra gli organizzatori della combine. Bonucci, comunque, non è al momento indagato, anche se potrebbe esserci un provvedimento della giustizia sportiva nei suoi confronti.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, nell'inchiesta barese anche il nome di Bonucci

BariToday è in caricamento