rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Calcioscommesse: interrogato Masiello, secretato il verbale

Ieri l'interrogatorio dell'ex giocatore biancorosso davanti al pm di Bari, Ciro Angelillis, che indaga su alcune presunte partite truccate disputate nello scorso campionato. Masiello avrebbe ammesso in parte il suo coinvolgimento, ma il verbale è stato secretato

Sarebbe durato oltre tre ore ieri sera l'interrogatorio dell'ex calciatore biancorosso Andrea Masiello, attualmente all'Atalanta, davanti al pm del Tribunale di Bari Ciro Angelillis, titolare dell'inchiesta su un presunto giro di partite truccate disputate dal Bari nello scorso campionato.

Un interrogatorio blindato, quello di Masiello, di cui non è stato reso noto neppure il luogo (secondo quanto si è appreso si sarebbe svolto a Lecce) e il cui verbale è stato secretato. Sono tuttavia trapelate alcune indiscrezioni, secondo le quali il calciatore avrebbe parzialmente ammesso il suo coinvolgimento nelle combine per alterare i risultati delle partite, raccontando di aver ricevuto pressioni anche da alcuni esponenti dei clan malavitosi locali.

Nelle scorse settimane Andrea Masiello era stato ascoltato già dalla Procura di Cremona, titolare della prima inchiesta sul calcioscommesse da cui poi è scaturita anche l'indagine barese. A tirare in ballo l'ex biancorosso era stato il calciatore del Piacenza Carlo Gervasoni, che aveva raccontato ai pm cremonesi di una combine su Palermo-Bari in occasione della quale sarebbero stati corrotti alcuni calciatori del Bari, tra cui appunto Andrea Masiello.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse: interrogato Masiello, secretato il verbale

BariToday è in caricamento