Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Calcioscommesse: gli ultras scelgono il silenzio davanti al gip

Nel corso dell'interrogatorio di garanzia tenutosi oggi Loiacono e Sblendorio, due dei tre ultras biancorossi arrestati nei giorni scorsi, hanno scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere. Giovedì prossimo l'interrogatorio di Savarese

Roberto Sblendorio ©TM News Infophoto

Hanno scelto di non rispondere alle domande del gip Raffaele Loiacono e Roberto Sblendorio, due dei tre ultras arrestati giovedì scorso dai carabinieri nell'ambito dell'indagine barese sul calcioscommesse.

Nel corso dell'interrogatorio di garanzia tenutosi questa mattina i due si sono avvalsi della facoltà di non rispondere, mentre è atteso per giovedì prossimo l'interrogatorio di Alberto Savarese, l'unico dei tre ad aver ottenuto i domiciliari. Per i tre capi ultras biancorossi l'accusa è di di violenza privata aggravata ai danni di calciatori del Bari che avrebbero minacciato per costringerli a perdere le partite Cesena-Bari e Bari-Samp, sulle quali avevano scommesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse: gli ultras scelgono il silenzio davanti al gip

BariToday è in caricamento