Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Calcioscommesse: Masiello ai domiciliari, svelato il nome del 'Mister X'

Il presunto emissario della società giallorossa che consegnò a Masiello i soldi per truccare il derby sarebbe un imprenditore leccese molto vicino alla famiglia Semeraro e candidato per il centrodestra alle prossime elezioni comunali a Lecce

Il "Mister X" del Lecce, l'uomo che avrebbe consegnato a Masiello i soldi per comprare il risultato del derby, ha un nome e un volto. La notizia è stata diffusa nella tarda serata di ieri da Repubblica e ripresa da altri quotidiani e tv locali. Si tratta di Carlo Quarta, giovane imprenditore leccese molto vicino alla famiglia Semeraro e candidato per il centrodestra alle prossime elezioni comunali a Lecce.

CHI E' CARLO QUARTA - In uno dei tre interrogatori sostenuti in questi giorni, l'ex difensore biancorosso lo avrebbe riconosciuto Carlo Quarta-2in foto, indicandolo agli inquirenti come il misterioso "Mister X" che avrebbe dato i 230mila euro per assicurare la vittoria al Lecce durante il derby. Quarta, 37 anni, conosciuto negli ambienti della politica ma anche della movida salentina, è amico di Pierandrea Semeraro, figlio dell'ex patron del Lecce. Per il momento - secondo quanto riportato oggi dalla Gazzetta del Mezzogiorno - l'imprenditore è indagato per frode sportiva, ma non per associazione per delinquere, motivo per cui non ne è stato chiesto l'arresto. L'imprenditore, infatti, sarebbe entrato in scena in un solo episodio, per l'appunto quello della consegna del denaro a Masiello prima del derby. Con ogni probabilità, Quarta sarà ascoltato dagli inquirenti nei prossimi giorni.

MASIELLO AI DOMICILIARI - Intanto il calciatore, che oltre all'identità dell'emissario del Lecce avrebbe fornito agli inquirenti nuove importanti indicazioni sul giro di partite truccate, è tornato a casa. Ieri sera il gip ha concesso gli arresti domiciliari nella sua abitazione di Bergamo, accogliendo il parere favorevole espresso dal pm in ragione della volontà di collaborare mostrata dal giocatore. Restano invece in carcere i suoi amici e presunti complici, Gianni Carella e Fabio Giacobbe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse: Masiello ai domiciliari, svelato il nome del 'Mister X'

BariToday è in caricamento