Cronaca

Calcioscommesse, sì del giudice al patteggiamento per Esposito e Masiello

Il gip del tribunale di Bari ha accettato i patteggiamenti proposti dai due ex difensori biancorossi: un mese di reclusione, pena sospesa, per il reato di frode sportiva

Un mese di reclusione, pena sospesa, per Andrea Masiello e Marco Esposito, ex difensori del Bari, accusati di frode sportiva nell'ambito di uno dei procedimenti baresi sul calcioscommesse. Il gip del Tribunale di Bari Gianluca Anglana ha ratificato i patteggiamenti proposti da difensori dei due calciatori con il consenso del pm titolare del fascicolo Ciro Angelillis.

Per Masiello, che nell'ottobre 2012 ha patteggiato una pena a 1 anno e 10 mesi per altre 4 presunte partite truccate, il gip ha accolto la richiesta di altri 30 giorni di reclusione, in continuazione con la pena precedente, per Salernitana-Bari del 23 maggio 2009, finita 3-2. Esposito ha patteggiato un mese di reclusione e 300 euro di multa per la stessa combine e anche per Bari-Treviso del 10 maggio 2008 che finì 0-1, entrambe partite del campionato di serie B, che, secondo l'accusa, furono vendute dai biancorossi per complessivi 220 mila euro. Nei confronti di Masiello ed Esposito il gip ha inoltre riconosciuto il corretto comportamento processuale, per aver donato somme di denaro (7 mila euro ciascuno corrispondenti al guadagno illecito per ciascuna combine) in favore del Seminario Arcivescovile di Bari, circostanza che ha indotto il giudice a ritenere attivato un processo di revisione critica del loro comportamento.

Per le stesse presunte partite truccate di serie B altre 25 persone, tra cui l'ex capitano del Bari Jean Francois Gillet, l'ex assistente di Antonio Conte alla Juventus Cristian Stellini ed ex giocatore del Bari, l'attuale capitano del Bari Francesco Caputo, saranno processate davanti al Tribunale monocratico di Bari a partire dal prossimo 2 ottobre. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, sì del giudice al patteggiamento per Esposito e Masiello

BariToday è in caricamento