Un camper per presentare ai baresi i servizi del Welfare: il segretariato sociale diventa 'on the road'

L'iniziativa è stata presentata questa mattina davanti alla sede del Comune. A bordo del mezzo viaggeranno due assistenti sociali, che sosteranno nelle aree dove non è presente una sede fissa del segretariato

Un camper per raggiungere i cittadini e raccontare quali sono i servizi del Welfare a disposizione su richiesta. Si chiama “Segretariato sociale on the road”, il nuovo servizio itinerante ideato dall'assessorato al Welfare e presentato questa mattina a Palazzo di città, a bordo dello stesso mezzo su cui viaggeranno due assistenti sociali. Alla presentazione hanno partecipato il sindaco di Bari, Antonio Decaro, l’assessore al Welfare Francesca Bottalico, i presidenti dei Municipi I e II, Micaela Paparella e Andrea Dammacco, la coordinatrice del servizio Valentina Spartano e i rappresentanti dell’ATI che gestisce il servizio di Segretariato sociale.

Capofila del progetto è il consorzio Elpendù, al quale si aggiungono le sue associate Progetto Città e Caps, insieme al consorzio Meridia (attraverso l’associata Gea). A bordo ci sarà una postazione informatica con connessione wi-fi e sarà anche allestito un corner di attesa arricchito dalla presenza di attività ludiche, che serviranno anche a richiamare e attrarre i residenti sul territorio.

Sperimentazione 'on the road'

La scelta di avviare la sperimentazione di una modalità on the road, come spiegano da Palazzo di città, risponde alla volontà di intercettare i bisogni potenzialmente inespressi di tutti gli utenti, in particolare di coloro i quali vivono in zone a forte rischio di isolamento o che mostrano resistenza ad avvicinarsi ai servizi sociali in “contesti tradizionali”.

In accordo con i presidenti di Municipio, il camper sosterà nelle piazze e in alcune strade dei quartieri in cui non c’è la sede fissa del Segretariato sociale e dei servizi socio educativi territoriali. Nel 2017 furono 12mila le persone che presero contatto grazie agli sportelli del Segretariato, numero che l'amministrazione vorrebbe far crescere con l'ausilio della postazione mobile.

28-03-18 Segretariato sociale on the road_presentazione 1-2

"In questi 4 anni - ha spiegato il sindaco Decaro - abbiamo cercato di dar vita a un sistema di welfare il più possibile diffuso e capace di rispondere ai nuovi bisogni che purtroppo riguardano una fascia sempre più ampia della cittadinanza: non solo bisogni materiali ma anche educativi, di conciliazione dei tempi vita-lavoro e di socializzazione. Da quando sono sindaco mi sono reso conto che, più di ogni altra esigenza, tanti cittadini hanno bisogno di ritrovare quel senso di comunità che rappresenta il principale rimedio all’esclusione e all’isolamento”.

"L’accessibilità ai servizi e alle informazioni ad essi relativi - ha aggiunto l'assessore Bottalico - rappresenta dunque un elemento di primaria importanza nel favorire le pari opportunità e la soddisfazione dei diritti sociali. In questa direzione l’utilizzo di un camper mira ad agevolare ulteriormente l’esercizio del welfare di accesso, in particolare nelle situazioni di maggiore vulnerabilità e difficoltà economico-sociale".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

  • Spostamenti ingiustificati fuori Comune, cibi e bevande consumati nei pressi di bar e locali: controlli anticovid e multe nel Barese 

Torna su
BariToday è in caricamento