Cronaca

"Mantengo l'incarico nella task force, ma a titolo gratuito": Lopalco annuncia la candidatura con Emiliano

"Resto a titolo gratuito. Non era un atto dovuto ma preferisco così, per spazzare il campo da ogni polemica e strumentalizzazione" ha spiegato

Resta nella task force Covid, ma a titolo gratuito. A confermare il suo impegno, è l'epidemiologo Pier Luigi Lopalco, che fa il punto anche sui prossimi incarichi a fianco del governatore Emiliano. "Il mio impegno per la mia regione è iniziato il 9 marzo - ha ricordato - quando ho accettato di mettermi in gioco in prima linea nella battaglia contro il coronavirus. Il mio impegno si rilancia ora, avendo deciso di accettare la sfida a correre per diventare il prossimo assessore alla Sanità. Un ruolo con cui potrò mettere a frutto ancor di più la mia competenza e l’esperienza maturata in Italia e in Europa nel corso della mia carriera". 

"Resto a titolo gratuito. Non era un atto dovuto ma preferisco così, per spazzare il campo da ogni polemica e strumentalizzazione. Continuerò ad essere in prima linea fino al 21 settembre. Lo sarò anche dopo se voi lo vorrete" spiega l'epidemiologo, che poi assicura di non aver mai ricevuto 120mila euro dalla Regione Puglia. "Quella cifra rappresentava l’importo lordo annuale del mio contratto. Da marzo ad oggi ho semplicemente ricevuto uno stipendio mensile equivalente a quanto guadagnavo da professore ordinario a Pisa" aggiunge.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mantengo l'incarico nella task force, ma a titolo gratuito": Lopalco annuncia la candidatura con Emiliano

BariToday è in caricamento