Scaraventato nel fossato del castello e abbandonato: sui social l'appello per 'Svevo'

Due anni e mezzo, 25 chili, i volontari l'hanno ribattezzato come il luogo in cui è stato ritrovato: sulla pagina Fb del canile sanitario l'appello per dargli una nuova famiglia

Scaraventato giù nel fossato del castello svevo, e lasciato lì, dal proprietario che dopo averlo abbandonato si è velocemente dileguato. E' la brutta storia di 'Svevo', cucciolone di due anni e mezzo di età e 25 chili, che adesso cerca casa.

A lanciare un appello per lui, i volontari del canile sanitario di Bari, che hanno pubblicato le sue foto sulla pagina Fb della struttura: "Svevo - raccontano i volontari - si sta pian piano riprendendo dallo shock causato dall'abbandono violento, ha vissuto per un mese in preda al terrore, ora grazie al lavoro dei volontari si è sbloccato e rivelato come cane molto affettuoso, bisognoso di certezze e tenerone".

Chi volesse proporsi per l'adozione, può contattare il canile sanitario di Bari attraverso Fb.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenza sessuale sul treno per Bari, blocca con la forza studentessa e la palpeggia: arrestato mentre era sul lungomare

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

  • Spaventoso incidente sul lungomare di Bari: Lancia sbanda e travolge otto auto, 4 cassonetti e un cartellone pubblicitario

  • Incidente sul lungomare di Bari: auto si ribalta e finisce accanto al marciapiede

  • Il Miulli eccellenza della chirurgia cardiaca: unico centro pugliese a sperimentare il 'MitraClip' per la valvola mitrale

Torna su
BariToday è in caricamento