menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per due giorni in una buca con acqua e olio: la cagnolina Gina recuperata da Vigili del Fuoco e volontari

L'animale è stato rinvenuto nelle vicinanze della Fiera del Levante, sui terreni abbandonati delle ex acciaierie di via Caracciolo. A darne notizia è Peppino Milella dell'associazione IX Maggio

L'hanno trovata in una buca piena d'acqua e olio, sofferente e bisgnosa di cure: Gina, un cane randagio bloccato da "un paio di giorni" in una zona abbandonata delle ex Acciaierie di via Caracciolo, non lontano dallo stadio della Vittoria a Bari, è stata recuperata e salvata dai vigili del fuoco, dopo essere stata notata da 4 ragazzi di Noicattaro. A richiamare i giovani, capitati per caso nella zona, erano stati i lamenti dell'animale. Il racconto è di Peppino Milella, presidente dell'associazione IX Maggio: Gina "é stata portata fino al muro di cinta" alto un paio di metri, per poi essere prelevata dai vigili del fuoco. In precedenza alcuni volontari avevano dato una mano assistendo la cagnolina in attesa dell'intervento risolutivo delle squadre intervenute. Solo pochi giorni fa, nelle vicinanze del vecchio stadio, il ritrovamento di un altro cane maltrattato, Max, ferito con catrame e olio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento