menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I cani 'angeli custodi' dei disabili a Pane e Pomodoro: l'associazione attiva ogni week-end

La “Scuola Cani Salvataggio Nautico” da ormai 5 anni offre non solo servizi di sorveglianza dei bagnanti, ma assiste le persone in carrozzina nell'ingresso in mare

Pane e Pomodoro è sempre più un lido a forma di disabili. Dalla lunga passerella che permette loro di arrivare alla spiaggia, fino al gazebo sotto cui trovare riposo, e alla presenza di amici a quattro zampe che li 'supportano' nell'ingresso in acqua. Questo grazie all'associazione di volontariato e di Protezione Civile “Scuola Cani Salvataggio Nautico”, che riunisce bagnini e cani di elevata preparazione e professionalità. Dalle 8 alle 12 e dalle 17 alle 19 di sabato e domenica, oltre al servizio salvataggio, i volontari accompagnano i disabili nel loro percorso fino al mare, così da permettere con facilità anche alle persone con disabilità fisica o mentale di godersi una giornata in spiaggia.

Ieri, sabato primo luglio, l'associazione ha unito le forze con l'associazione pugliese persone para-tetraplegiche: i disabili hanno passato ore divertenti assieme, migliorando la capacità di interazione e dimenticando per un giorno le difficoltà. "Per fare il volontario e occuparsi dell’accoglienza dei disabili – spiega il presidente dell'associazione Donato Castellano – è necessario avere solo un grande cuore e certamente una preparazione di primo soccorso sanitario. Alcuni dei volontari presenti, sono volontari della Croce Rossa Italiana e tutti certificati alluso del BLSD”.

Una scelta portata avanti ormai da cinque anni e che però si sta rivelando esatta: la presenza delle persone disabili tra i clienti della 'spiaggia dei baresi' è aumentata e sicuramente andrà ancora di più a crescere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento