Cronaca

Cani denutriti e feriti in un allevamento abusivo: struttura sequestrata, cuccioli trasferiti

La struttura scoperta dalla Forestale nella Bat: i 22 cuccioli salvati sono stati affidate alle cure di una società di Cassano Murge

Foto di repertorio

Erano in prevalenza cuccioli, denutriti o addirittura feriti. Ventidue cani sono stati scoperti dai carabinieri Forestali di Foggia in un allevamento abusivo a San Ferdinando di Puglia (Barletta Andria Trani). 

Il canile è stato sottoposto a sequestro preventivo, mentre i cani sono stati affidati ad una società di Cassano delle Murge. Il proprietario della struttura è stato denunciato per il reato di maltrattamenti di animali e detenzione di animali in condizioni non idonee alla loro natura e produttive di gravi sofferenze. All'interno dell'allevamento vi erano anche cuccioli a cui erano state tagliate la coda e le orecchie, pratiche vietate dal Regolamento di Strasburgo del 1986. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani denutriti e feriti in un allevamento abusivo: struttura sequestrata, cuccioli trasferiti

BariToday è in caricamento