rotate-mobile
Cronaca

Colonie feline assalite e gatti sbranati, accalappiacani in azione: "Catturati altri tre randagi"

Il Comune, d'intesa con l'Asl e in collaborazione con le associazioni, prosegue l'attività per debellare il fenomeno: "Responsabili cani - spiega Livio Sisto - provenienti da campo Rom"

Altri tre cani accalappiati e aggressioni ai gatti "notevolmente diminuite": il Comune di Bari, in sinergia con l'Asl, prosegue l'attività di cattura di alcuni esemplari dei branchi ritenuti responsabili del massacro di felini avvenuto nelle scorse settimane in diverse zone della città. Numerose, infatti, sono state le segnalazioni a Carrassi e San Pasquale, con il ritrovamento di gatti randagi sbranati. Ad effettuare le aggressioni, secondo quanto rilevato dal Comune, sarebbero stati due branchi di cani "presumibilmente - spiega il consigliere delegato al Benessere degli animali, Livio Sisto - provenienti da un campo Rom". Le operazioni proseguono in collaborazione con i veterinari della Asl e le associazioni per mettere in sicurezza cani e gatti in città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colonie feline assalite e gatti sbranati, accalappiacani in azione: "Catturati altri tre randagi"

BariToday è in caricamento