menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore alla PM di Canosa, Leonardo Piscitelli

L'assessore alla PM di Canosa, Leonardo Piscitelli

Canosa, nuovi controlli da parte di polizia e agenti della Municipale

Poliziotti e vigili al lavoro nel centro abitato per contrastare fenomeni criminali

Nuovi controlli da parte della Polizia di Stato e della Polizia Locale nel centro abitato di Canosa di Puglia, sono stati effettuati con la collaborazione del “Reparto Prevenzione Crimine” di Bari, per prevenire e reprimere i fenomeni illeciti.

“Il contrasto della criminalità continua a produrre significativi risultati positivi anche grazie alla sinergia tra la Polizia di Stato e la Polizia Locale”, ha dichiarato l’assessore alla Pm, Leonardo Piscitelli.

“In quest’ultimo periodo sono state controllate ben 76 persone – ha dichiarato Francesco Capogna, vicecomandante della Pm -, i veicoli fermati per i controlli 38, una persona è stata deferita all’Autorità giudiziaria per guida di un ciclomotore senza patente”.

L’Assessore Piscitelli, poi, ha ringraziato le Forze dell’Ordine per il lavoro svolto. “Ancora una volta – ha detto - è forte l'impegno della Polizia di Stato e Polizia Locale per contrastare i fenomeni delinquenziali e per dimostrare la presenza delle istituzioni nel territorio cittadino. La nuova attività di contrasto ai fenomeni criminali fa seguito a quelle effettuate nel maggio scorso. Nella sola giornata del 14 maggio scorso, ad esempio, le operazioni, durate sino a notte inoltrata, avevano comportato: il controllo di otto persone, tre perquisizioni (di cui due personali e 1 domiciliare), il recupero di 81 grammi di droga già pronta per essere distribuita nel mercato cittadino. L'attività congiunta della Polizia di Stato e Polizia Locale aveva anche prodotto il fermo di due ciclomotori, guidati da minorenni, già noti alle forze dell'ordine, denunciati per il reato di guida senza patente. I due ciclomotori risultavano, inoltre, sprovvisti di targa e assicurazione. All'interno di uno dei due ciclomotori gli agenti hanno rinvenuto una pistola ad aria compressa con munizioni. Bisogna continuare su questa strada e monitorare costantemente il territorio, per cercare di arginare ogni fenomeno di illegalità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento