Caparezza e il suo "tattoo"

Un tatuaggio è per sempre. E' qualcosa che porti dietro tutta la vita, legato ad un ricordo o una emozione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Un fan si tatua, sul gomito, il logo che rappresenta l'artista musicale molfettese Caparezza. 

I tatuaggi oggi sono sempre più diffusi, secondo un sondaggio americano del 2010, effettuato su 1000 persone di età compresa tra i 18 e i 50 anni, il 58 per cento del campione ha riferito di avere un tatuaggio, con il primo tatuaggio che, nel 24 per cento dei casi, viene fatto prima dei 18 anni, ma non andrebbero presi alla leggera. 

Farsi un tatuaggio è un momento importante, poichè non significa solamente decorarsi la pelle con l'inchiostro, ma incidere sul proprio corpo un segno indelebile, che abbia un significato profondo. Proprio per questa sua eternità (se escludiamo cancellazioni con il laser dolorose e che lasciano cicatrici orribili) è bene ponderare bene la decisione, compreso cosa disegnare e soprattutto dove disegnarlo. 

I posti dove fare il tatuaggio sono tantissimi, e possono essere scelti sia in base alla volontà di farlo vedere o meno, sia in base ai propri gusti. 

Quanto Vuoi Spendere per il Tuo Tatuaggio? 
La tua risposta dovrebbe essere: “Quanto è necessario, senza badare a spese”. Mai, mai, mai puntare al risparmio quando si tratta di tatuaggi: ricordati che un tatuaggio è per tutta la vita, e che se hai deciso di farti tatuare è giusto spendere una cifra adeguata al risultato che vuoi ottenere.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento