Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Capi di abbigliamento contraffatti, sgominata organizzazione: tre arresti

Gli indagati gestivano una vera e propria "filiera del falso", operante tra le province di Bari e Foggia. 17 in tutto le persone coinvolte, sequestrati oltre 1.200 capi con false griffe

Foto di repertorio

Avevano messo in piedi e gestivano una vera e propria "filiera del falso" per la produzione e la vendita di capi di abbigliamento contraffatti. L'organizzazione criminale è stata smantellata oggi dalla Guardia di Finanza, che su disposizione della Procura di Bari ha eseguito tre arresti e una misura cautelare di obbligo di dimora. 17 in tutto le persone indagate.

GLI ARRESTI - A finire in manette tre uomini: C.A., 49 anni, di Bitonto; G.F., 48 anni, di Giovinazzo e G.C., 65 anni, di Bari. Obbligo di dimora invece per una donna C.B., 44 anni di Bitonto.   

I SEQUESTRI - Nel corso dell'operazione i finanzieri hanno anche sottoposto a sequestro preventivo finalizzato alla confisca tre locali e due autovetture utilizzati per il traffico illecito, per un valore commerciale stimato in 87mila euro, pari all'ammontare dei proventi dell'attività di contraffazione. Nel corso delle indagini, partite nel 2011 da Trani, è stato inoltre possibile ricostruire il giro di vendita di oltre 35 mila capi delle migliori griffe nazionali ed internazionali abilmente contraffatti e di sequestrarne, nelle varie fasi delle indagini, circa 1.200.

L'ORGANIZZAZIONE - L’associazione era organizzata secondo una precisa suddivisione di ruoli e funzioni. C'era, infatti, chi si occupava di gestire gli approvvigionamenti di merce, chi della produzione di etichette e loghi abilmente contraffatti e, infine, chi provvedeva a reperire i soggetti incaricati della distribuzione sul territorio gli articoli contraffatti.  Nel corso delle indagini - che si sono avvalse anche di intercettazioni telefoniche e prolungati servizi di appostamento e pedinamento - è stato anche accertato il radicamento sul territorio dell'organizzazione, che poteva contare su ben 17 responsabili di ogni settore: dalla produzione, alla commercializzazione passando dalla ricettazione di merce con importanti loghi contraffatti non solo nel Nord Barese, ma anche nelle province di Bari e Foggia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capi di abbigliamento contraffatti, sgominata organizzazione: tre arresti

BariToday è in caricamento