Cronaca

I baresi festeggiano con fuochi d'artificio e batterie, non rispettata l'ordinanza anti-botti: un ferito grave

In tanti hanno deciso di celebrare il 2020 facendo esplodere petardi e altri giochi pirotecnici, da San Pasquale al Libertà, passando per Japigia, Carrassi e San Paolo

Fuochi d'artificio per la città e petardi esplosi in numerosi quartieri di Bari: uno spettacolo consueto nella notte di Capodanno del capoluogo pugliese. In tanti non hanno rispettato l'ordinanza del Comune anti-botti, emanata dal sindaco Decaro diversi giorni fa facendo esplodere artifici pirotecnici e batterie, da San Pasquale al Libertà, passando per Japigia, Carrassi e San Paolo. Tutto questo, nonostante i sequestri operati dalla Polizia Locale anche nella giornata di ieri. 

Un uomo di 48 anni è rimasto gravemente ferito a seguito, probabilmente, dell'esplosione accidentale di un petardo: ricoverato all'ospedale San paolo, ha subito la parziale amputazione di una mano. In via Bovio, nel quartiere Libertà, un balcone di una palazzina è andato a fuoco. Si segnalano anche diversi cassonetti dati alle fiamme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I baresi festeggiano con fuochi d'artificio e batterie, non rispettata l'ordinanza anti-botti: un ferito grave

BariToday è in caricamento