rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Botti allo scoccare della mezzanotte e cassonetti in fiamme, divieti ignorati e vigili del fuoco al lavoro

Nonostante la consueta ordinanza 'anti botti', allo scoccare della mezzanotte, in tutti i quartieri della città, non sono mancate le esplosioni di fuochi d'artificio. Oltre una ventina gli interventi dei pompieri per spegnere bidoni incendiati

Fuochi d'artificio, botti e petardi allo scoccare della mezzanotte, e quasi una trentina di interventi dei vigili del fuoco per spegnere cassonetti in fiamme. Nonostante l'ordinanza in vigore anche quest'anno, e i sequestri operati dalle forze dell'ordine, a Bari i botti per 'salutare' l'arrivo del nuovo anno - anche se forse in maniera più ridotta rispetto allo scorso anno - non sono mancati, così come i danni 'collaterali'.

IL BILANCIO DEI FERITI NEL BARESE: 44ENNE PERDE DITA

Diverse le segnalazioni di esplosioni e fuochi da tutti i quartieri, mentre la sala operativa dei vigili del fuoco ha ricevuto oltre una ventina di chiamate per interventi relativi a bidoni incendiati, distribuiti in tutta città, dal San Paolo a Poggiofranco. In provincia invece, a Molfetta, i vigili del fuoco sono intervenuti per l'incendio di due auto parcheggiate in strada.

Quanto ai ferimenti provocati dall'esplosione di botti, un uomo di 40 anni residente a Taranto è stato trasportato al Policlinico di Bari dopo aver subito gravi lesioni alla mano destra, provocate dallo scoppio di un petardo difettoso che stava maneggiando.

(foto di repertorio)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti allo scoccare della mezzanotte e cassonetti in fiamme, divieti ignorati e vigili del fuoco al lavoro

BariToday è in caricamento