Cronaca

Capodanno, venti cassonetti dati alle fiamme in città. Petruzzelli: "Gesti idioti"

Alcuni bidoni, anche in centro, fatti esplodere utilizzando petardi. L'assessore: "Il costo di questi atti vandalici ricade su tutta la comunità. Usare telecamere per rintracciare i responsabili"

Una "ventina" tra cassonetti e posaceneri sparsi per la città sono stati dati alle fiamme da alcuni vandali durante la notte di Capodanno: il bilancio arriva dal Comune e dall'Amiu che fa notare come alcuni bidoni sono stati fatti esplodere con l'utilizzo di petardi. Si tratta di un dato, comunque, inferiore rispetto agli anni scorsi: "Gesti idioti - afferma l'assessore cittadino all'Ambiente, Pietro Petruzzelli - commessi da idioti che non hanno il minimo rispetto per la propria città. Naturalmente l'Amiu sta provvedendo alla sostituzione dei cassonetti addossando il costo a tutti noi che paghiamo regolarmente le tasse".

"Ho chiesto all'azienda - ha aggiunto Petruzzelli - di fornire la mappa di questi atti di vandalismo alla polizia municipale affinché verifichi la presenza di telecamere in zona per poter risalire ai responsabili. Purtroppo la crescita del senso civico è un processo lungo ma tutti noi possiamo fare qualcosa dando l'esempio nella quotidianità. Partendo dai piccoli gesti. Rispettando le regole, anche le più banali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno, venti cassonetti dati alle fiamme in città. Petruzzelli: "Gesti idioti"

BariToday è in caricamento