menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caporalato e lavoro nero, controlli nelle campagne del sud est barese

Verifiche dei militari delle Fiamme gialle tra Conversano, Mola, Noicattaro, Polignano e Rutigliano, zone in cui già in passato sono state scoperte truffe messe in atto da aziende agricole ai danni dell'Inps

Proseguono i controlli delle forze dell'ordine nelle campagne per contrastare i fenomeni del caporalato e del lavoro nero. Nel mirino soprattutto la zona del sud est barese, passata al setaccio dai militari della Guardia di Finanza. 

Sotto la lente di ingrandimento dei finanzieri aziende agricole operanti tra Conversano, Mola di Bari, Polignano a Mare, Noicattaro e Rutigliano, zone in cui già in passato sono state scoperte truffe collegate al lavoro agricolo.

In particolare, indagini condotte nei mesi scorsi dai carabinieri hanno portato a decine di denunce per una maxi truffa all'Inps, legata a indennità di disoccupazione e malattie indebitamente percepite: attraverso contratti di lavoro fittizi, i finti braccianti si garantivano le indennità, pagando in cambio i datori di lavoro per ciascuna giornata di lavoro fittizio denunciata.

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento