Cronaca Via Regina Sforza

Capurso, pestaggio e agguato dopo la lite al bar: quattro arresti

In poche ore i carabinieri hanno stretto il cerchio intorno ai cinque presunti responsabili (una persona è ancora ricercata) del ferimento del sorvegliato speciale Onofrio Pentrassuglia, avvenuto domenica sera

Prima il litigio per futili motivi, avvenuto davanti ad un bar di Capurso. Poi il brutale pestaggio, e l'agguato a colpi di fucile. Nel giro di poche ore i carabinieri sono riusciti a ricostruire quanto sarebbe accaduto ieri sera a Capurso, dove un sorvegliato speciale di 46 anni, Onofrio Pentassuglia, è stato ferito alla schiena da una fucilata.

Secondo quanto ricostruito dai militari anche attraverso le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza, tutto sarebbe cominciato da un litigio per futili motivi, avvenuto intorno alle 22 di domenica davanti al bar 'Italia' di Capurso. Da una parte il 46enne Pentassuglia, dall'altra cinque soggetti, poi identificati e arrestati dai carabinieri (in quattro, mentre uno è ancora ricercato). Al litigio sarebbe seguito un pestaggio, durante il quale il 46enne sarebbe stato colpito anche con un bastone. Dopo aver picchiato il 46enne, tre soggetti si sarebbero allontanati a bordo di una Peugeot 307, mentre altre due sono rimasti al bar.

Ma l'aggressione non si è limitata alle botte, ed è sfociata poco dopo nell'agguato. In particolare uno dei cinque - al momento ricercato - sarebbe stato ripreso dalle telecamere in via Regina Sforza, mentre spara alle spalle Pentassuglia, che dopo essere tornato a casa stava nuovamente uscendo.

Quattro dei cinque aggressori sono stati finora arrestati dai carabinieri. Si attende la convalida dell'arresto da parte del pm. Gli arrestati sono quattro uomini di 49, 50, 35 e 31 anni, tutti di Capurso e con precedenti.

La vittima si trova intanto ricoverata al Di Venere: le sue condizioni stanno lentamente migliorando, sebbene il colpo di fucile gli abbia incrinato una vertebra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capurso, pestaggio e agguato dopo la lite al bar: quattro arresti

BariToday è in caricamento