Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Agguato dopo il pestaggio, si costituisce 22enne ricercato a Capurso

Il giovane è accusato del tentato omicidio di Onofrio Pentassuglia, avvenuto la sera dello scorso 15 marzo a Capurso. Dopo una lite al bar e un violento pestaggio, il 22enne avrebbe anche esploso un colpo di fucile contro la vittima

Si è costituito ieri in carcere il 22enne M.P., il giovane di Capurso, con piccoli precedenti, ricercato dai carabinieri perchè ritenuto l'autore materiale del tentato omicidio del 45enne sorvegliato speciale Onofrio Pentassuglia, avvenuto in quel centro la sera del 15 marzo scorso.

Pentassuglia fu ferito da un colpo di fucile nei pressi della sua abitazione. Secondo quanto ricostruito dai militari, il tentato omicidio fu l'epilogo di una lite per futili motivi avvenuta la sera stessa davanti ad un bar di Capurso. Prima dell'aggressione armata, la vittima era stata già violentemente picchiata con un bastone, proprio davanti al locale, come provato dalle immagini registrate da un impianto di videosorveglianza della zona. Nelle ore successive i carabinieri arrestarono altre quattro persone, ritenute coinvolte nei fatti, ma il 22enne si rese irreperibile.

VIDEO: I MOMENTI DEL PESTAGGIO RIPRESI DALLE TELECAMERE DI SORVEGLIANZA

Ieri i carabinieri gli hanno notificato il provvedimento di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Bari, poi convalidato dal Giudice per le Indagini Preliminari che ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato dopo il pestaggio, si costituisce 22enne ricercato a Capurso

BariToday è in caricamento